Area Riservata
Best Official Website at catsrl.com

Ultime News

Non Vedi? Non Rubi! Disponibili i nuovi sistemi nebbiogeni TEKNOFOG.

 

Perché utilizzare i sistemi TEKNOFOG?

• Perché per i ladri abituali porte e serrature non rappresentano un ostacolo.
• Perché i sistemi di allarme convenzionali svolgono solo una funzione deterrente.
• Perché gli impianti CCTV sono ignorati dai professionisti del crimine.


I più diffusi sistemi di sicurezza sono rappresentati dagli allarmi acustici che si attivano al momento dell’intrusione. In questi casi i ladri di certa esperienza si concedono generalmente circa tre minuti per svolgere le loro operazioni. Sanno bene che il tempo di reazione delle forze dell’ordine non può essere inferiore ad almeno otto minuti. Hanno quindi sufficiente margine per far perdere le proprie tracce con la refurtiva. Il nebbiogeno Teknofog è un vero antifurto perché impedisce di fatto l’intrusione, agendo nello stesso tempo in cui inizia l’atto criminale attraverso una barriera che nasconde i beni protetti alla vista dei delinquenti. Teknofog rappresenta l’ideale soluzione complementare a tutti i sistemi d’allarme in quanto, se attivati, emette contemporaneamente una fitta cortina di nebbia che permane per circa venti minuti nell’ambiente protetto. I ladri non ne potranno attendere la dissolvenza e saranno quindi costretti alla fuga. La nebbia generata non lascia residui ed è assolutamente innocua.
il sistema si è dotato di un web server attraverso il quale, tramite rete Lan o un App specifica , sarà possibile configurare e fare manutenzione a tutta la gamma di prodotti per la sicurezza Teknofog!Una soluzione TEKNOFOG per ogni esigenza con una vasta gamma di proposte permetterà agli operatori di consigliare il modello Teknofog più indicato per voi. - Abitazioni Un apparecchio Teknofog particolarmente discreto e vostri beni saranno al sicuro durante le vostre assenze. In caso di allarme la nebbia non si diraderà prima dell’arrivo delle forze dell’ordine pubbliche o private e voi potrete persino vedere col vostro portatile gli intrusi abbandonare precipitosamente la vostra casa. - Banche Perentorio stop ai tentativi di furto e atti vandalici perpetrati su casse continue e stazioni bancomat. - Negozi Una densa barriera di nebbia nasconderà le merci esposte nel vostro punto vendita alla vista dei ladri. - Tabaccherie e sale giochi Fra le unità commerciali più aggredite dai malavitosi, perderanno ogni interesse se Teknofog sarà accoppiato all’allarme acustico. È consigliabile applicare all’esterno gli appositi avvisi deterrenti. - Stazioni di servizio Il sistema nebbiogeno Teknofog non darà ai malavitosi il tempo di agire. Saranno solo costretti ad andarsene. - Farmacie Con un investimento irrisorio è possibile acquisire una completa sicurezza contro intrusioni di qualunque tipo. Funzioni domotiche tramite attuatori domotici wireless bidirezionali a 220V (fino a un massimo di 8).

E' anche possibile effettuare la gestione di carichi elettrici (ad es. accendere/spegnere luci, tapparelle motorizzate).

Disponibili le nuove centrali Combivox WILMA

WILMA è una centrale di allarme via radio, ideale per impianti di sicurezza di piccola dimensione. Il sistema Wireless su banda 868 Mhz di COMBIVOX presenta 2 importanti caratteristiche: a) bidirezionalità per limitare il consumo energetico e garantire una maggiore sicurezza; b) multifrequenza a ricerca automatica del canale (AFS - Automatic Frequency Skip) per limitare al massimo i disturbi e aumentare il grado di sicurezza dai tentativi di sabotaggio.
Il sistema, dotato dll’'interfaccia Amicaweb, plug & play, da collegare direttamente su scheda centrale, consente di effettuare, in maniera semplice e intuitiva, le operazioni di programmazione locale e a distanza via INTERNET tramite software dedicato, e la gestione utente da browser (PC, smartphone e tablet IOS e Android) senza l’utilizzo di alcun applicativo.
Possibilità di gestire la visualizzazione di qualsiasi telecamera IP. NOVITA’: invio di email per segnalazioni di allarme e di stato.

Funzioni domotiche tramite attuatori domotici wireless bidirezionali a 220V (fino a un massimo di 8).

E' anche possibile effettuare la gestione di carichi elettrici (ad es. accendere/spegnere luci, tapparelle motorizzate).

La Videosorveglianza in alta definizione

Fino ad oggi catturare, visualizzare e registrare immagini ad alta definizione è stata prerogativa esclusiva di sistemi basati su reti IP, si va però affermando velocemente la tecnologia HD-SDI che permette di trasmettere segnali video non compressi in Full HD (1080P) su infrastrutture analogiche.

Uno dei più grandi vantaggi della tecnologia HD-SDI è che l’immagine viene trasmessa senza perdita di dati e non c’è alcuna latenza durante la visualizzazione è tutto in live Real-Time. La tecnologia HD-SDI è particolarmente indicata per portare l’alta definizione su impianti a definizione standard già esistenti senza per questo sostituire i cavi a differenza della tecnologia IP.

E’ ideale per applicazioni dove è richiesta una qualità dell’immagine di valore giuridico probatorio, come nel caso di aeroporti, porti, banche, casinò case e negozi. “La tecnologia HD-SDI non si pone come alternativa all’IP e a soluzioni basate su telecamere MegaPixel, ma é una evoluzione del mondo analogico che lavora su infrastrutura con cavo coassiale. Sarà quindi possibile per installatori e utenti finali sfruttare al meglio la qualità delle immagini Full Hd, avendo la possibilità di aggiornare sistemi installati senza pesanti investimenti di rete e di cablaggio potendo utilizzare i cavi coassiali esistenti.

Criminalità nel Lazio in aumento

Il crescente disagio sociale dovuto all’incalzare della crisi, unito al costante disgregarsi del tessuto urbano, fanno si che il quadro statistico generale della sicurezza nel Lazio presenti nel 2012 forti elementi di preoccupazione derivanti dalla crescita nella maggior parte dei territori della quasi totalità dei reati.

In particolare il 2012 è stato ancora un anno nero per la sicurezza a Roma e nel Lazio. Reati in aumento del 3,7% (+12,2% in 5 anni). Sono 325 mila i reati denunciati nel 2012 nel Lazio, con una crescita di oltre 10 mila unità rispetto al 2011 (+3,7%) e di oltre 50 mila sul 2009, quando ammontavano a 271,5 mila (+2% a livello nazionale nel 2012). Roma, con 269 mila denunce nel 2012, presenta il quadro più allarmante (+4,4% sul 2011, pari a +11.208 reati in valori assoluti)». La Capitale è «seguita da Rieti (4,9 mila e +4,2%) e Viterbo (11,7 mila reati e +3,8%), mentre una leggera flessione si osserva a Frosinone (13,9 mila denunce pari a -0,9%) e Latina (25,7 mila reati, pari a -1%).

Un furto ogni 3 minuti I furti rappresentano a Roma e nel Lazio la maggioranza dei reati denunciati (rispettivamente il 60,8% e il 57,7% del totale, a fronte del 53,9% in Italia). A Roma, dove si concentra l'87,2% dei furti regionali (163 mila sui 187 mila totali) si conferma il rischio più alto, con 40,7 furti ogni 1.000 abitanti (erano 35,4 nel 2008), mentre valori inferiori a quelli medi regionali (33,9) e nazionali (25,5) si rilevano a Latina (21,6), Viterbo (17,2), Rieti (12,5) e Frosinone (9,7).

01

UnivociProgetti

>>
Le varie metodologie da noi utilizzate, vi offrono sempre progetti univoci.
02

MirateConsulenze

Affidarsi a professionisti è importantissimo quando si parla di sicurezza.
03

VeloceSupporto

>>
La fornitura di un sistema, richiede competenza e metodo: Il vero supporto.